11 Summerrise

By |Published On: 29/06/2020|Tags: , , , |

I giorni precedenti furono giorni di riposo e cure. Malak aveva ricevuto una ferita grave al ventre e Nirvea, la guaritrice del villaggio, vedendo Bodlo disperato gli chiese se era importante salvargli la vita a qualunque costo.

Bodlo non esitò, non poteva lasciare Malak sofferente così. Ella allora compì una magia. La cosa non passò inosservata e Bodlo allora capì che l’aveva egoisticamente messa in pericolo di vita. I praticanti di magia si percepiscono se eseguono qualche incanto o proferiscono parole di potere nelle vicinanze. Ora Sturkas, della Fratellanza di Rust sapeva che lei era un Strega.

Non accadde nulla nell’immediato se non che gli occhi del prete e di Perko non abbandonavano mai il nano quanto la donna.

Nirvea, sui quarant’anni, piccola e dai capelli scuri, si prodigò per salvare più vite possibili, organizzarono un ospedale alla locanda di Olm occupando il salone le stalle e perfino il cortile. Moli erano i morti ma ancor di più i feriti e mutilati.

Bodlo si ritrovò a fare la guardia agli amici giorno e notte.