23 Summerrise – Spiriti dannati

Home/La Compagnia del Cinghiale/Calendario/23 Summerrise – Spiriti dannati
By |Published On: 03/10/2020|Tags: , , , |

Nell’ultima settimana la vita di The Hollows ha ripreso con i suoi soliti ritmi. Le riparazioni alle case danneggiate dall’attacco dei goblin sono ancora in corso ma a buon punto. La gente sembra molto fiduciosa della scelta di Yawim come balivio e le giornate passano tranquille e senza alcun problema.

Mrs Pollmore non si è più fatta vedere in pubblico e i ragazzini orfani a lei affidati scappano più spesso per stare con Emmet o con i loro coetanei. Nirvea non teme più per la sua via ora e assieme a Ilwid si occupano ancora degli ultimi feriti e l’intera compagnia si riprende molto velocemente dalle ferite e si dedica a lavori artigianali e ad aiutare nella ricostruzione.

Passato questo tempo Yawim informa i il gruppo che l’indomani partirà per il Forte di Pietrablu per andare a presentarsi al Signore e a rinnovare l’alleanza e l’amicizia e ovviamente a vendere la sua birra, così se volessero accompagnarlo ne sarebbe oltremodo lieto.

La compagnia quindi prepara i bagagli ma Gaverin è inquieto, chiede a yawim che leggende girano su quel cerchio di pietre e il nano racconta che quella è la tomba del conte Nepola, pare fosse un traditore, aveva rifiutato di unire le sue armate al re Algarod violando la legge feudale. Fu poi ucciso assieme alla famiglia da Zygofer. Attirato quindi dall’idea di bottino Gaverin convince il gruppo ad esplorare la collina e quell’antica porta di granito.

Così col favore della notte e sotto un acquazzone serale la compagnia apre l’antica tomba. Lanciadifalco esplora per primo, curioso ma anche spavaldo e si ritrova faccia a faccia con il fantasma di una Contessa di nome Ursula che piange e si dispera per il figlio. Nella tomba infatti vi sono tre sarcofagi. Alla luce di una fiamma verde che arde per magia La Contessa racconta di come il marito fu tradito da Zygofer ed assassinato poiché non volava giurargli fedeltà e che lei ed il figlio sono stati seppelliti vivi assieme al corpo del Conte.

Lanciadifalco mosso a pietà decide di aiutare lo spirito inquieto della Contessa e promette di porre fine alla maledizione uccidendo Zygofer o cosa egli sia diventato ora. Il resto della compagnia resta sospettoso e alla fine sigillano la tomba alla bene e meglio e con la pioggia incessante che gli batte sulle teste tornano a dormire con un pugno di mosche.

23 Summerrise – Spiriti dannati